News

Cancro? No grazie! Previenilo con cereali integrali, legumi, pesce e frutta

Roma, 3 luglio 2017 – Il 30% dei tumori sono legati all’alimentazione. Anche i troppi grassi e la poca frutta e verdura nuocciono gravemente alla salute e aumentano il rischio di cancro proprio come le sigarette. Esistono dei cibi che sono in grado di prevenire alcune pericolose patologie oncologiche. Ecco i principali:

Legumi: Sono molto ricchi in proteine vegetali, ferro, vitamine del gruppo B, fibre, saponine. Contengono inoltre gli isoflavonoidi (fitoestrogeni) che modulano l’azione degli ormoni sessuali, ostacolando la crescita tumorale.

Cibi integrali: Sono nutrienti anti antiossidanti, stabilizzano la glicemia e il colesterolo e riducono l’estradiolo (ormone estrogeno). Sulla tavola non devono mancare grano, riso, avena, orzo, mais: apportano cellulosa, vitamine B e minerali (selenio e ferro).

Semi e frutta secca: noci, mandorle, prugne secche sono ricchi di potassio e di composti anticancerogeni: come il laetrile delle mandorle, i fitosteroli delle arachidi, gli acidi grassi omega-3 delle noci, il selenio delle noci brasiliane o le vitamine A ed E dei semi di girasole, zucca e sesamo.

Pesce: Soprattutto il tipo grasso, come quello azzurro (sardine, acciughe, sgombri), offre acidi grassi polinsaturi omega-3, coenzima Q10 e selenio, sostanze con funzioni antiossidanti.

“Quattro neoplasie su dieci possono essere evitate grazie alla prevenzione, adottando cioè stili di vita sani – afferma il prof. Carmine Pinto presidente dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) -. Tutte le evidenze scientifiche dimostrano come l’attività fisica sia fondamentale così come la cessazione del vizio del fumo e la limitazione del consumo di alcol. L’AIOM realizza da anni campagne di sensibilizzazione rivolte a tutte le fasce d’età”.