Premio letterario Federica

Proclamati i vincitori della IV edizione del “PREMIO LETTERARIO FEDERICA – LE PAROLE DELLA VITA”

Pazienti, familiari e medici raccontano l’esperienza cancro.
Assegnato premio speciale “Alla memoria di Fabrizio Frizzi”.


Dare una speranza e un aiuto a tutte le persone che in Italia stanno affrontando direttamente o indirettamente un’esperienza chiamata cancro. E’ questo il principale obiettivo del Premio Letterario Federica – le Parole della Vita, il concorso letterario giunto quest’anno alla quarta edizione e promosso da Fondazione AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica).

“Lo scorso anno l’iniziativa ha riscosso un grande successo afferma il Dott. Fabrizio Nicolis, Presidente di Fondazione AIOM. Alla giuria sono pervenute numerosi elaborati (narrativa e poesia) prodotte da malati, familiari e medici. Abbiamo deciso perciò di proseguire nell’iniziativa, che ricordiamo è intitolata a Federica Troisi, una giovane che ha combattuto contro il cancro con determinazione, talora anche con ottimismo, continuando a scrivere, a sognare, a lavorare, ad amare, a progettare. Una grande donna che ha insegnato a molti “come” affrontare la vita e la malattia. Uno degli obiettivi principali della nostra Fondazione è ridurre le distanze tra medici e pazienti. Per questo abbiamo deciso, dopo il successo delle scorse edizioni, di riproporre il concorso letterario”.

“Scrivere permette di dar voce alla propria dimensione intima, alle conquiste che molti pazienti sono riusciti a raggiungere e al valore che hanno attribuito al vivere ogni giorno al meglio – aggiunge la Dott.ssa Stefania Gori, Presidente AIOM e ideatrice del concorso. La scrittura può diventare uno strumento terapeutico contro il cancro e  dar forma a emozioni, stati d’animo, angoscia e speranza, per rivivere con parole diverse un’esperienza drammatica. Oggi più del 60% dei malati riesce a sconfiggere un tumore, ciò nonostante queste malattie spesso rappresentano ancora un tabù. Con la nostra iniziativa vogliamo incentivare la comunicazione e condivisione delle proprie esperienze e speranze. Da queste infatti tutti possono trarre profondi e importanti insegnamenti di vita”.

Proclamati i vincitori del Premio Letterario Federica – Le parole della vita: scarica l’annuncio in pdf con tutti i nominativi dei premiati per la sezione A, riservata ai pazienti oncologici, e per la sezione B riservata ai familiari di pazienti oncologici e ad operatori professionali del settore oncologico.

Inoltre, un Premio Speciale è stato assegnato “alla memoria di Fabrizio Frizzi” :” Di Fabrizio va ricordato il suo sorriso, lo stile elegante, mai sopra le righe, il suo spirito gentile e premuroso, ma soprattutto la sua generosità che gli ha permesso di fare una cosa molto bella: salvare con la donazione del suo midollo osseo la vita di una bambina. Nel corso della sua malattia ci ha dato una grande lezione di vita e di coraggio. Il ricordo del suo gesto deve servire per sottolineare quanto sia importante la donazione e come ognuno di noi abbia la possibilità di salvare una vita. Fabrizio resterà per sempre nei nostri cuori.”. Sarà presente, inoltre, Valeria Favorito a cui il noto conduttore ha salvato la vita donandole il suo midollo osseo.

Durante l’Evento si alterneranno alcuni suggestivi momenti di spettacolo con la partecipazione: della compagnia RBR Dance Company di Cristiano Fagioli e Cristiana Ledri, una realtà di grande qualità che ha riscosso grandi consensi a livello internazionale, del primo ballerino dello StaatBallet di Berlino Dinu Tamazlacaru, del chitarrista Francesco Buzzurro considerato uno dei più grandi solisti della chitarra a livello internazionale, del fisarmonicista quattro volte campione del mondo Pietro Adragna, di Giuseppe Milici considerato attualmente il miglior armonicista, in apertura spazio dedicato alla danza internazionale. La conduzione è affidata a Chiara Giallonardo di Linea Verde (Rai1). Regia e direzione artistica a cura di Alfredo Troisi.

La cerimonia di consegna del Premio Letterario Federica – Le Parole della Vitaavverrà domenica 19 maggio 2019 a Verona all’Auditorium del Palazzo della Gran Guardia alle ore 17.30. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. È possibile prenotare telefonando allo 045 592544 o inviando una email a info@veronaperlarena.it.


Per informazioni:
Fondazione Verona per l’Arena – Via Roma 1/E – 37121 Verona
Tel: 045.592544
Email: info@veronaperlarena.it